“Il suo nome è K.A., per gli amici, KitchenAid”

Ahimè.

Povera donna fragile.

Sono anni che evito presentazioni di Bimby, perché so che lo comprerei;

Ma poi penso al gusto di cucinare, che morirebbe, con quel mostruoso arnese (e che nessuno per pietà, mi contraddica) e mi convinco che la scelta giusta, è NON averlo.

Poi ogni tanto, qualcuno si inventa un nuovo arnese.

E io lo vedo e ci passo avanti, e faccio finta di nulla.

Ultima cosa, che corteggio da lontano(…molto lontano…), è il Kitchenaid, altra macchina infernale, dal design MOLTO accattivante e dai colori TROPPO attraenti (ad oggi ce ne sono circa 25……di cui 4 diversi bianchi…e 3 blu…)!

Ma non mi importa nulla …l’ho saputo in giro… (ARGH!)

Anche capitando a cena da EATALY, sono imbattuta in lui, di cui non me ne importa proprio nulla.

Ma lo guardo, sospiro, e me ne vado.

Sempre così.

Sabato sera vado a cena da una mia amica, che ci prepara in diretta un dolce con….il Kitchenaid.

Eh no…allora è una congiura!

Mi sono piazzata praticamente sul bancone per venderlo in funzione, sebbene non mi importi nulla di lui.

Vedevo i materiali, i vari accessori e sentivo racconti di accessori ulteriori acquistabili, per fare la pasta fatta in casa, anche corta. (questo è davvero troppo!)

E la mia mente vagava, seguendo il ritmo “planetario” delle fruste (una grandissima innovazione nelle nostre cucine, il movimento planetario delle fruste, non lascia scampo a nessuna briciolina di impasto…impasta ovunqueee!!!!) , e pensavo pensavo pensavo….pensavo a quanto avrei semplificato la vita a mia madre (?!) e a mio marito(!?), se lo avessi comprato, eccerto, perché in questo modo, avrebbero sempre saputo cosa regalarmi ai vari “COMPLEANNINATALIEFESTIVITàVARI”!

La frusta smette di girare, e io torno alla realtà.

Il dolce era pronto, da trasferire nei pirottini e mettere in forno.

Tra l’altro, di una bontà indescrivibile.

La serata va avanti e torniamo a casa.

La domenica mattina mi sveglio.

Vado a fare colazione, e cerco come liberare il piano della cucina.

Eh già, improvvisamente, ho bisogno di far pulizia, ordine -SPAZIO-, sul piano…ma non per fare posto al Kitchenaid, che avete capito?

Semplicemente perché la mia macchina del pane, è “brutta “ da lasciar fissa li….sempre sempre…..si tira giù quando serve.

Nella speranza forse che quel vuoto cosmico…anzi che dico, “PLANETARIO” sul mio piano in legno…..venga presto riempito.

Magari potrebbe riempirlo mio marito, che vedendone il vuoto, che io puntualmente con cura potrei sottolineare all’inverosimile  spolverando insistentemente e non poggiando MAI nulla in quel posto “già occupato” in realtà….beh…potrebbe riempirlo al più presto con….CON UN MAZZO DI FIORI……….

Ahimè.

Povera donna fragile.

Advertisements

3 Pensieri su &Idquo;“Il suo nome è K.A., per gli amici, KitchenAid”

  1. Mmm io amo questo oggetto. Non lo posseggo ma lo venero. Lo adorato anche all’outlet che scontato costava comunque 300 euro ed il Giammy mi ha guardato “che te ne fai”. Ed io li abbracciata alla scatola “non so bene cosa faccia ma è bello”.
    E ora la cosa sta crescendo. Sto scegliendo cucina nuova e la sto scegliendo bianca e rossa. E si li quel coso in mostra ci starebbe bene . E ho pure azzardato “sarebbe il nostro figlioccio, il nostro regalo di nozze senza nozze”. E lui mi guarda sempre più stranito ed aggiunge “poi niente borse però?” . E li mi placo, perchè no. Alle borse non posso rinunciare. E’ una dura vita la nostra.

    Il bimby che in azienda non fanno altro che parlarne manco fossero dei rivenditori invece non mi attrae. Non mi attrae proprio perchè cuoce. Questo …no so bene cosa faccia, ma lo amo. E’ bello. Ed io al bello non so resistere!

    • Brava Pepe!!!
      Al bello, NON si resiste!
      Io alla fine ho scelto, ma forse ti deluderò…
      Il bimby ormai, hai ragione, è acqua passata. Tecnologia del dopoguerra 😀
      A breve Vi aggiornerò sull’acquisto!!!
      Di cui sia io, che mio marito, siamo supeeeeeeeeeeeerfelici e soddisfatti!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...