Super Catelyn e il “Giorno riciclo#10″

Papà, fin da quando sono piccola, quando mamma cucinava il risotto le diceva:

“Fanne di piùùùùùù, che domani ci facciamo i supplì!!!”

Ma sinceramente non ricordo che ne sia mai avanzato abbastanza per farli…..e se pure fosse avanzato, c’erano due problemi enormi:

1_mamma è fissata con la dieta, non avrebbe mai fritto (raramente ricordo fritture a casa)

2_ (che è causa pure della precedente), PAPA’ ODIA LA PUZZA DI CUCINA CHE SI ATTACCA A VESTITI E CAPELLI, IN PARTICOLAR MODO, ODIA LA PUZZA DI FRITTO. E’ capace di uscire da un ristorante se c’è puzza. Entrava in cucina e spalancava tutte le finestre anche quando facevamo la carne.

E insomma…è proprio il caso di dire la sua voglia di supplì era “TUTTO FUMO, E NIENTE ARROSTO“!!!!! 😀

Ma giovedì sera li ho chiamati…                    “papàààààà domani faccio i supplì che mi è avanzato il risooooooooo!!!!”

Non poteva mancare!

Ma sarebbero arrivati a frittura completata!

Vi dico solo che

ho fritto (temperatura esterna 4 gradi), con tutte le finestre di casa spalancate a corrente… che c’era il gatto che volava per la cucina..

ho aperto pure la porta d’ingresso…..che lo zerbino solo per la puzza s’è fritto!!!

Ho acceso due incensi al jasmine Thailandese (iper profumato)

E prima che arrivassero, ci siamo pure cambiati i vestiti!!!!

Quando hanno suonato alla porta, con la gocciolina sulla fronte e voce tremante  :

Papà….c’è puzza?????” Annusa…guarda in giro…..e mi risponde…. “No, veramente c’è più puzza nel pianerottolo!!!

OOOOOOOPS…..ma poi ho pensato di essermi vendicata con tutte le signore del palazzo che cuociono Agli su Agli alle 7 di mattina!!!!! tiè!!!

I suppli erano buonissimiiiiiiiiiiiiiiiii!!!

Ricetta:

Voce esterna: “ALLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLT!!!” “STOP, STOP, STOP”   “OK, scusate pausaaaaaa!!!

Voce esterna:   “Lady…..non hai citato il contributo di Maritozzo!!!

L: “Ma daaaaaaaaaaai, che pizzaaaaa…ha solo appallottolato il risoooooo, ma che vuoleeeeeeeeeee!!

Voce esterna: “Lady, ti conviene citarlo…ha detto che non lava più i piatti e lo devi fare te col dito mozzo, che nn ti lava piu i capelli, e ti devi mettere la busta di plastica sulla mano per non bagnare il dito mozzo…

L: “Ma…ma…..

Voce esterna: “…e che devi pulire tu la cassettina di Mirtilla…da tutte le cacchette

“SIGNORI E SIGNOREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE, QUESTA RICETTA NON AVREBBE MAAAAAAAAAAAAAAAAAAI AVUTO LUOGO SE NON FOSSE STATO PER IL GRANDISSIMO CONTRIBUTO DEL NOSTRO GRANDE, MITICO, MORISSIMO E BONISSIMO ETC ETC ETC…E AFFEZIONATISSIMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO”:

“MAAAAAAAAAAA-RIIIIIIIIIIIIII-TOZZOOOOOOOOOO”

L:Maritozzo, grazie di essere tornato

M: Un piacere

L: Allora raccontaci, come è andata questa volta, hai fatto amicizia con i fornelli e la cucina di tua moglie, LadyCatelyn?

M: No guarda, stavolta è stata davvero dura, quel riso non voleva saperne, stava lì, tutto compatto o non c’era verso di appallottolarlo…è stata dura, credetemi, lo zafferano che mi si attaccava ad ogni pelo del braccio…l’uovo che non voleva lasciarmi andare, state attenti a fare questa ricetta…..potreste non raccontarla….ed essere risucchiati dalla farina e dall’uovo….!!

L: ………………..

………………………….

……………..

O_o’’’’’

Capisco………………..

E ora…ehm…

Bene grazie Maritozzo, accomodati pure…

 

Ora la ricetta!!!

Voce estera: “La fotooo…..ci tiene..la fotoooo!!!”

 

Ehm no, scusate…ALTRO CONTRIBUTO.

ABBIAMO LA FOTO DI MARITOZZO CHE COMBATTE EROICAMENTE COL RISO PER APPALLOTTOLARLO:

8 febbraio 2013, un uomo che sfida il riso e lo appallottola!!!

8 febbraio 2013, un uomo che sfida il riso e lo appallottola!!!

8 febbraio 2013, l'uomo che non aveva paura del riso!

8 febbraio 2013, l’uomo che non aveva paura del riso!

Ora, se posso…darei la ricetta:

Ingredienti:

-riso avanzato

-uova (per una quindicina di suppli ne ho utilizzate 4)

-farina Q.B

-pangrattato Q.B

Preparazione:

Versare uova, farina e pangrattato in tre piatti distinti.

Trovare un uomo coraggioso che riesca ad affrontare il risotto e ad appallottolarlo, in tal caso fotografatelo, perchè non ne troverete molti, di uomini così coraggiosi!

Mentre cercate disperatamente un uomo così coraggioso, mettere abbondante olio di arachidi, in un pentolino alto e portare a temperatura (per verificare la temperatura immergete uno stecchino, l’olio sarò pronto, quando farà delle bollicine sulla parte inserita).

Fatte le pallette con il riso, se volete aggiungete la mozzarella al centro, spingendola con il dito fino al “cuore del suppli, e ridate una forma.

Nel mio caso mi sembrava eccessiva l’aggiunta della mozzarella, vista la tipologia di condimento (QUI “Risotto zafferano e salsiccia”), quindi ho subito impanato le palline prima nella farina, poi nell’uovo e poi nel pangrattato per due volte.

Immergere nell’olio caldo finchè il colore non vi ricorderà quello del suppli vero!!! 🙂

scolare e lasciare riposare per qualche minuto, su carta assorbente!!!

Doppia razione, per l’uomo coraggioso…..se l’avete trovato!!! 🙂

20130208_203423 20130208_203441

Buon appetitooooo!!!!!

LadyC.

Advertisements

3 Pensieri su &Idquo;Super Catelyn e il “Giorno riciclo#10″

  1. Ciao Alessia, benvenuta in cucina! Si devo dire che mi diverto molto a mettere in mezzo Maritozzo, tra me ed il gatto non so chi ride di più. 🙂
    se vuoi vedere il peggio…ti aspetta al “giorno riciclo 11”!!!!
    Fammi sapere come ti vengono poi, un bacione e buona giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...