Alice nel paese delle meraviglie…..al tuo matrimonio?

alice_21

Mi piace seguire le amiche e le nostre ospiti nei loro progetti.

E questo non potevo non condividerlo con Voi.

La sposa degli alberi, che abbiamo avuto ospite QUI, sta creando delle ambientazioni particolari per il giorno del vostro matrimonio.

La prima ambientazione, è da favola….in tutti i sensi.

Alice nel paese delle meraviglie…..per un matrimonio che sarà indimenticabile….Per voi e i vostri ospiti!!

 

Qui sotto trovate tutte le foto dell’allestimento!

http://www.lasposadeglialberi.it/allestimenti/show-room/alice-in-wonderland

Che aspettate ad andare a trovarla?!

“CORRIIIII, E’ TARDI, E’ TARDI, E’ TARDI!!!!”

🙂

LadyC

Annunci

“La sposa degli alberi” -Il secondo ospite di “Se fai l’arte, non startene in disparte”-

Ed eccoci giunti al secondo appuntamento con “Se fai l’arte, non startene in disparte”.

Allestimento

La nostra ospite oggi è Mary.

 

Siamo a Marzo, comincia la primavera e la bella stagione e si avvicina il periodo più denso di eventi ed occasioni come:

Matrimoni, Battesimi, Comunioni, Compleanni…..

Mi sembra quindi perfetto, l’incontro di oggi!

Mary nasce nel 1981 e ha una grandissima passione: l’arte!

Si laurea in scenografia e si dedica al teatro e poi al cinema.

Nel 2011 si sposa e parte per il suo meraviglioso viaggio di nozze.

Un viaggio che le cambierà la vita…

In Polinesia vive un’esperienza unica a stretto contatto con la natura… attorniata dal profumo dei fiori, dai sorrisi della gente e dal suono intenso del mare. Il suo cuore si riempie di sensazioni ed emozioni a tal punto che la sua indole irrequieta la spinge  a fare una nuova scelta: ridisegnare il suo futuro.

Capisce di dover seguire i suoi sogni e torna a casa con una valigia piena di nuove idee.

Apre un’attività e si trasforma per magia ne “La Sposa degli Alberi”.

E proprio di magia sembra trattarsi, quando si entra nel suo laboratorio.

Un piccolo angolino di pace, nascosto dal caos della città; qui il tempo sembra essersi fermato.

Piccole mani fatate danno vita a creazioni di ogni tipo, realizzazioni che nascono per personalizzare al meglio ogni singolo dettaglio che andrà a caratterizzare in maniera esclusiva il vostro evento speciale.

Nel suo laboratorio sembra che ogni sogno possa diventare realtà. Insieme a voi analizzerà ogni vostro desiderio e dopo uno studio ed una elaborazione attenta del progetto vi renderà partecipi a 360° di ogni singolo elemento che renderà unica e speciale ogni singola creazione.

Nascono così dei veri e propri percorsi a tema.

Il Tableau Plan, la presentazione delle bomboniere e il guestbook diventano una scenografia. Un’istallazione dinamica che coinvolge gli ospiti sin dal loro ingresso al ricevimento.

Il suo lavoro infatti non si limita alla realizzazione personalizzata e dettagliata di ogni singolo elemento che caratterizza l’evento: partecipazioni, tableau plan, guestbook, bomboniera o/e confezionamento, segnaposto,confettata, lancio del riso e/o wedding bag, ma in qualcosa di più… L’allestimento a tema!

Quel giorno, quel fatidico giorno, sarete sicuri che tutto avrà un senso… perché niente sarà lasciato al caso. Tutto sarà presentato a regola d’arte da chi l’ha magicamente pensato, progettato e realizzato.

Credetemi, non potrete far a meno di riconoscere il suo tocco… e la sua firma!

Ma conosciamola meglio.

I:             Ciao Mary, Benvenuta!

M:          Ciao cara Catelyn 🙂

I:             Parlaci di te, chi è “La Sposa degli Alberi” e come nasce questa tua passione?

M:          Beh, devo dire che la tua presentazione già parla in maniera molto esaustiva di me e ti ringrazio.

“La Sposa degli Alberi” è un progetto, un sogno. Dopo alcuni anni di teatro e di cinema mi sono resa conto che avevo una missione ben più divertente e soddisfacente che quella di eseguire l’arte. Avevo bisogno di creare l’arte. E in quale occasione migliore se non per gli eventi? Momenti di gioia, felicità e magia…

In molti mi definiscono una eterna sognatrice e devo dire che in questa definizione mi ci ritrovo in pieno, pertanto, data questa indole, credo che dare sfogo alla mia creatività, alle mie mille idee in funzione degli altri e dei loro sogni sia di certo la strada più giusta per me.

I:             Di cosa ti occupi esattamente?

M:          Mi occupo appunto di eventi, per lo più di Matrimoni, come già accennato nella tua presentazione.

Sono affascinata dai matrimoni a tema, dai matrimoni con carattere e personalità. Mi piace che tutto sia curato nel più piccolo dettaglio. Nulla deve sfuggire all’attenzione. Perché unico ed esclusivo.

Mi occupo della realizzazione di tutta la sfera decorativa di un evento e, come ciliegina sulla torta nonché come novità in assoluto, mi riservo di poterla curare e presentare ad hoc in location per l’evento.

Credo che molto spesso si sottovaluti l’importanza del dettaglio e della cura con cui questo possa essere visibile. Mi spiego meglio: quante volte vi sarà capitato durante un matrimonio di vedere quei poveri  camerieri  tuttofare cercare di raccapezzarsi tra i nomi del tavolo facendo riferimento al tableau plan, sistemare alla meglio i segnaposto e provare a dare un minimo di senso all’esposizione delle bomboniere sul tavolo? Credo che sia proprio qui il punto, a oggi manca una figura che si occupi nello specifico della caratterizzazione di tutto ciò che fa da cornice a un occasione importante, soprattutto quando si parla di matrimonio.

Qui entra in gioco la mia figura che si distacca fortemente dal ruolo di wedding planner, ci tengo a precisarlo per correttezza, e assume in pieno il ruolo di Art creator, come spiegavo nella mia prima risposta.

I:             Non ho potuto fare a meno di notare che hai anche una collezione di bigiotteria, fa parte sempre dello stesso progetto?

Beh sarò sincera quella delle collanine è una mera e propria passione che diventa  divertimento a tutti gli effetti. Mi diletto anche nella creazione di queste semplici e simpatiche collanine personalizzate perché ho sempre pensato che a volte la preziosità di un “gioiello” non è soltanto quanto possa valere in termini economici ma soprattutto per il suo significato. Così ho pensato di creare la “Safety Pin collection”, una collezione ispirata e personalizzabile caratterizzata da piccoli ciondoli made in London e delicati punti luce Swarovski.

I:             Come possiamo trovarti e contattarti?

M:          Mi troverete facilmente sul web, cercandomi in diversi modi:

Il sito ufficiale: www.lasposadeglialberi.it

La  pagina Facebook DI “La Sposa degli Alberi“:  QUI

Su Twitter: QUI

La pagina facebook “Safety Pin collection”: QUI

… E chiaramente sarò ben lieta di ospitarvi nel mio magico mondo per due chiacchiere in compagnia di un the o un caffè!  ^__^

I: Grazie mille Mary, per essere passata nella mia cucina.

…E noi…. Che aspettiamo ad andarla a trovare?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Buon pomeriggio a tutti

LadyC

Corri, corri, corri…abbiamo ancora tre giorni!!!!!

Buongiorno e buon inizio settimana a tutti.

La nostra amica “Mamma Baccello” (chi non ha letto il suo articolo corra subito QUI   🙂 !!! )

Ci ha regalato un tutorial carinissimo.

Io che sono Pigrerrima, tardo nel postarlo, ma lo faccio assolutamente perchè è un amore!!!!

Buona lettura!

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Se ancora non hai un costume di Carnevale, e soprattutto non hai ancora avuto tempo di pensarci, ecco la proposta.

Come quando non hai fatto la spesa, non hai voglia di cucinare, o sei del tutto incapace a farlo.

 

L’uovo al tegamino ti svolta la serata.

 

Oggi cucino io!

Un uovo al tegamino: TUTORIAL in 10 passi

 

 

STEP 1.

Compra due pezze di pannolenci o feltro, nel colore bianco albume e giallo tuorlo.

Di bianco ovviamente ne servirà di più (aggiungi almeno 50 cm per parte alla larghezza del tuo torace, credo che due metri possano bastare). Più ampio sarà, più uovo sembrerai. Di giallo basterà mezzo metro.

STEP 2.

Prendi le misure stendendo bene il panno bianco piegato in due nel senso dell’altezza. (Cucirai lateralmente, lasciando la parte inferiore aperta per permetterti di arrivare alla festa tutto intero!)

STEP 3.

Al centro della piega taglia l’ovale per lo scollo. Ora infilatelo e vedi se il bianco ti dona. Per ora sembrerai solo un fantasma, ma non ti abbattere. E’ semplicissimo. Ricetta ad una stella.

STEP 4.

Usa un bel paio di forbici, anche da pesce, per sagomarlo.

Immagina quando frigge in padella, e dagli la forma ondulata che più ti gusta.

STEP 5.

Ritaglia dal giallo un tondo, che fisserai al centro dell’albume.

STEP6.

Ora cuci, se non sai farlo incolla, se non sai farlo spilla. Il pannolenci si presta ad essere lavorato con molta facilità,  per cui non devi necessariamente saper cucire per rifinirlo ed essere un uovo credibile.

STEP 7.

Aggiungi dettagli. Qualche riflesso, una spolverata di pepe, del bacon. Usa la stoffa avanzata, dipingi con una pennellata di colore, o applica qualche perlina, lustrino, nastro. Se sei un tipo glamour il pepe in pailettes sarà più appropriato.

STEP 8.

Aggiungi qualche accessorio. Per esempio un bel fiore in testa, con la stoffa avanzata.

Per realizzarlo taglia una striscia lunga anche irregolare e arrotolandola e strapazzandola ne caverai un bel fiore che punterai con ago e filo. Se vivi ancora con tua madre, fallo fare a lei.

Una paletta, un utensile da cucina o un padellino da appendere al collo saranno un tocco chic.

Step 9.

Infila il tutto e guardati allo specchio.

Sei decisamente un uovo al tegamino. Ti adoriamo.

Step 10.

Esci di casa o farai tardi! Ah, e se possiedi un timer da cucina portatelo dietro…ogni tanto fallo sonare. Così, tanto per dar fastidio a qualcuno…

 

Buon appetito!!!

I Baccelli

uovo_6

Ringraziamo ancora MammaBaccello per il suo contributo Carnevalesco!!

E per la dimostrazione d’affetto!

A quanto pare chi passa da questa cucina, si trova bene!! 🙂

GRazie MammaBaccello!!!

E andatela a trovare QUI e QUI!!!!

“I Baccelli” -Il primo ospite di “Se fai l’arte, non startene in disparte”-

“I Baccelli sono soffici scampoli di idee, di tempo e di stoffa, un pensiero realizzato a mano, dipinto e confezionato per  te. Sono poggiatesta e cuore, ideali oggetti transizionali per adulti e lattanti, complemento d’arredo e di qualunque età.

I Baccelli nascono da un seme, quello della creatività.
Si ispirano alla bella idea del nascere, si formano su quella preziosa del custodire e si trasformano di continuo seguendo progettualit
à e fantasia.
Inventati, illustrati, dipinti, cuciti e ricamati ogni Baccello
è unico, speciale e ha qualcosa da raccontare.
Intorno hanno un mondo di amici, pieni di estro e fantasia, e uno di questi puoi diventare anche tu.
I Baccelli sono sognatori e non temono alcun confronto.
 “

 

Così descrive il suo lavoro MammaBaccello.

L’ho scoperta mesi fa su facebook.

Un’amica forse aveva commentato una delle sue creazioni, e sono corsa a vedere cosa fosse, perché nella foto c’era un esplosione di colori, ma dal cellulare, non capivo.

Corro apro il pc e guardo.

Sono dei deliziosissimi pupazzotti  morbidosi e di ogni colore.

La forma è la sua distinzione. Il tessuto, su misura per te.

Per ogni richiesta Mamma Baccello ha una risposta ed una proposta dedicata.

Mamma Baccello, la chiamo così, perché è una mamma.

Una mamma anche con chi le chiede un Baccello tutto per se.

Lei ti vuole felice e ti coccola.

Lei “giura sulla marmellata”!  E’ un personaggio delle favole, un vulcano di idee.

C’è un Baccello per tutti.

Ho visto nascere anche la collezione “Casa” e non ho resistito.

Tovagliette che ricordano il profumo di biscotti e cioccolata. Di casa.

Di Amore.

Portachiavi, Soprammobili, amici dei bambini, quello che volete. I Baccelli non hanno limiti, ne età!

Oggi è nostra ospite e ci ha concesso un’intervista!!

 

I: Ciao Mamma Baccello, Benvenuta!

 

M: Ciao gentile Lady Catelyn , è sinceramente delizioso trovarmi qui nel tuo blog, Grazie dell’invito.

 

I: Parlaci di te, chi è Mamma Baccello?

 

M: Sono io, pare, da oggi. 🙂

Una creativa nel lavoro, una mamma nella vita e una sognatrice nella realtà. Ma se scambi i luoghi i ruoli funzionano lo stesso.

Ah! E una pasticcione in cucina…per questo seguirò volentieri tutte le tue ricette. Quelle semplici però.

 

I: Ah, ah ottimo! Come nasce lidea dei Baccelli?

 

M: I Baccelli nascono dal sentimento.

Ero in attesa, di una bimba e dell’idea di come sarebbe stata.

E alla prima ecografia ho visto quel qualcosa di molto, molto piccolo. Che mi ha fatto piangere e ridere.

Ho capito che la vita è questo: meraviglia e ironia.

Una forma, semplice e primordiale. E la potenza del divenire.

Il Baccello racchiude questo, custodisce qualcosa di prezioso da cui generare altra vita, che non vedi subito ma che sta lì dentro.

La natura è la creativa che stimo di più.

 

I Baccelli sono questo, una spensierata occasione per mescolare fantasia e comunicazione.

Racchiudono dei pensieri speciali, che sono i semi per far crescere il buon umore.

 

 

I: Io come sai, già li adoro, ma dicci un po, come possiamo fare per averli?

 

M: Nell’attesa di trovare uno spazio laboratorio, per ospitare chi ci cerca, I Baccelli sono in vetrina sul web ed in qualche angolo di Roma.

Sul mio profilo ( http://facebook.com/IBaccelli) e sulla mia pagina facebook  (http://www.facebook.com/pages/IBaccelli/481363815241039)

posto quotidianamente le novità, i lavori realizzati e quelli disponibili all’ acquisto.

E suggerisco anche i luoghi che ci ospitano in modo  permanente o itinerante.

 

Ma invito chi fosse interessato  a scrivermi, chiedermi, raccontarmi.:  i_baccelli@yahoo.it

 

Perché I Baccelli amano sapere dove finiranno per crescere meglio e in modo curioso, originale e personalizzato.

La mia fantasia è al servizio delle vostre idee. C ‘è sempre così tanto da inventare!

 

 

I: Bene, penso che presto la mia casa sarà piena di Baccelli, credo sia unottima idea anche per fare un Regalo!

 

M: Sì! Regalate I Baccelli, anche a voi stessi. Sono tipi di compagnia, ma non sporcano e sanno stare al loro posto.

E ce n’è per tutti i gusti e per tutte le occasioni. Anche quelle che ancora non so.

E la cosa che mi rende felice è che solitamente chi ne riceve uno pensa di regalarne a sua volta. Fà effetto e simpatia.

 

 

Ringrazio tantissimo Mamma Baccello, di essere passata di qui, e aver lasciato la sua traccia sul mio Blog!

Allora…..Voi di che Baccello siete? 🙂

Buona caccia!!!!

 

LadyC.

Se fai l’arte, non startene in disparte!!!

Foto scattata in Thailandia, durante il mio viaggio di nozze.

Foto scattata in Thailandia, durante il mio viaggio di nozze.

Ed eccomi qui oggi, ad inaugurare questo nuovo angolino del mio blog.

Io amo pensarmi e definirmi un’ artista.

Sebbene la mia carriera non sia proprio andata in quel verso,  continuo ad esserlo per me.

Dipingo e faccio tele. Cucio e scucio, smonto e rimonto. Modifico da sola mobili che non mi piacciono,  anche se non ho mai visto come si fa.. (sto shabbando tutta casa!).

Fin da piccola cucivo, creavo e facevo vestiti per me e per le mie Barbie.

Ho organizzato il mio matrimonio, da sola. Cercando di esaudire i sogni Miei e di mio Marito.

Insomma le mie mani mi hanno sempre dato grandi soddisfazioni. Forse le vere artiste sono loro!

Amo l’arte, la mia , la tua, l’arte di tutti.

Amo l’artigianato.

E ho deciso oggi di creare questo spazio per dare luce a chi secondo me, ne meriterebbe più di quanta ne ha.

Il mio blog è piccolino, ma spero che Voi pochi lettori possiate apprezzare L’arte di chi vi presenterò, e portarla con Voi, e spargere la voce.

C’è ancora chi fa artigianato.

Chi ha voglia di creare, e lo fa.

Con Ottimi risultati.

LadyC.