Il mio secondo esperimento con Fornetto Versilia

E così ero incinta, annoiata e soprattutto AFFAMATA; Scorrevo noiosamente le pagine di Facebook, quando sbadatamente leggo “Versilia” e una bellissima foto di un mega Ciambellone. Torno su col ditino e cerco di capire di cosa si tratti.

Ne rimango stupita-basita-sconvolta-sconcertata!!!!

Porcamiseria!!!! mi rendo conto che nella mia cucina piena di aggeggi per la cucina…manca LUI….IL FORNETTO VERSILIA!!!!

Prima cosa su tutte, chiamo la mia nonna e la rimprovero di non avermene mai parlato.

Poi, indago se in famiglia ne abbiamo uno, niente da fare , nessuno ne ha mai visto uno.

In ultimo, contatto Maritozzo e comunico lui che sto per acquistare un altro “ARNESE DA CUCINA” che desidero tantissimo;

E già Maritozzo trema all’idea di un ennesima spesa pazzaCHISSAQUANTOVUOLESPENDESTAVOLTA!!!

Ma ne rimane stupito anche Lui;

Il fornetto versilia è un ARNESEDACUCINA economico e antico;

Veniva utilizzato dalle nostre nonne per cucinare ciambelloni…e non solo!!! E’ una pentola in alluminio, composta da teglia coperchio e spargifiamma. Pentola ecologica e a basso consumo (che fa tanto felice il mio uomo di casa tirchioassaiiii).

Si può acquistare online (Figuratevi se Amazon poteva non averlo!!!) o nei grandi casalinghi.

Il prezzo si aggira tra i 15 e i 30 euro, a seconda del modello.

Esistono almeno tre dimensioni: 24/26 o 28 cm.

Si utilizza come una normale teglia, ma sul fornello, non può andare in forno!

I tempi di cottura sono gli stessi, e anche le ricette sono replicabili quelle da forno tradizionale;

nel caso però vogliate il mega ciambellone, ci sono delle interessanti ricette online;

Su facebook c’è un bel gruppo che ne tratta e da spunti continui per ricette di ogni tipo! Qui trovate anche le ricette salate.

Se avete domande, chiedetemi pure, per quello che posso vi aiuterò volentieri! J

Durante la gravidanza ho fatto un primo tentativo, ciambellone molto alto, ma il gusto non mi ha soddisfatta.

Inoltre si è bruciato molto il centro, cosa che a quanto leggo dal gruppo su Facebook, è molto comune. (Qui sotto la foto del primo tentativo)

Ieri sera Io, Maritozzo e la Gigia (alias della bimba chiacchierona), abbiamo deciso (tutti insieme eh) di fare un secondo tentativo con il mio Fornetto, e allora tutti all’opera, La Gigia dirigeva i lavori dal suo Trono arancione!!!
Risultato: Ciambellone più basso, ma molto molto buono!!!

“Ciambellone Mele e Cioccolato”

20161017_211303.jpg

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 200gr di zucchero
  • 120 ml di olio di semi
  • Un bicchiere di latte (o un vasetto di yogurt)
  • 250gr di farina
  • 1 bustina di lievito
  • Cannella
  • ¾ mele tagliate a tocchetti (io ne ho messe sei e sono davvero troppe!!!)
  • 70/100gr di cioccolato fondente

Procedimento:

Ho inserito gli ingredienti uno per volta nella planetaria.

Ho fatto montare le uova con lo zucchero. Aggiunto a filo l’olio, poi una volta assorbito ho aggiunto un vasetto di yogurt alle pere (o il bicchiere di latte).

Mischio in una ciotola farina e lievito, e con la frusta ancora in funzione aggiungo il mix, un cucchiaio per volta, al composto .

Cannella a piacere.

Prendo il blocco di cioccolata e lo grattugio.

Aggiungo poi con un leccapentole i tocchetti di mela e la cioccolata grattugiata.

Prendo il fornetto e lo ungo per bene prima della cottura.

Si può oliare e infarinare. O imburrare e foderare di pangrattato. L’importante è ungere benissimo tutta la superficie  – specialmente le pareti del foro centrale – ;

Dopo averla imburrata /unta possiamo versare il composto del ciambellone.

20161017_191716.jpg

20161017_191906.jpg

N.B. Io ho messo delle fettine di mela sul fondo, ma le sconsiglio, non fanno altro che rendere più umido il dolce e non si notano, poichè “il sopra del dolce” rimane quello a vista, quindi  a mio avviso bastano i tocchetti!

Posizionare per la cottura uno spargifiamma a rete sul fornello medio. Sopra di questo mettiamo lo spargifiamma del Versilia, e infine la pentola sopra, con il coperchio. Lasciare cuocere 50/60 minuti con il coperchio chiuso e la fiamma al minimo.

NON APRIRE MAI IL COPERCHIO PRIMA DI POCHI MINUTI ALLA FINE O POTREBBE SGONFIARSI IL DOLCE!!!!

Verificare di tanto in tanto la cottura con l’aiuto di uno stecchino lungo, attraverso i forellini del coperchio.

img-20161017-wa0044.jpeg

Attendere che il ciambellone si sia freddato e TA-DAAAAAAAAAAAAAAAA

MERENDA PRONTA!!!!!

QUA è DURATA BEN POCO…MA POCO POCO…..!!!!

20161018_090417.jpg

E la Gigia….. ROSICA UN PO!!!

Buon appetito

LadyC.

“La sposa degli alberi” -Il secondo ospite di “Se fai l’arte, non startene in disparte”-

Ed eccoci giunti al secondo appuntamento con “Se fai l’arte, non startene in disparte”.

Allestimento

La nostra ospite oggi è Mary.

 

Siamo a Marzo, comincia la primavera e la bella stagione e si avvicina il periodo più denso di eventi ed occasioni come:

Matrimoni, Battesimi, Comunioni, Compleanni…..

Mi sembra quindi perfetto, l’incontro di oggi!

Mary nasce nel 1981 e ha una grandissima passione: l’arte!

Si laurea in scenografia e si dedica al teatro e poi al cinema.

Nel 2011 si sposa e parte per il suo meraviglioso viaggio di nozze.

Un viaggio che le cambierà la vita…

In Polinesia vive un’esperienza unica a stretto contatto con la natura… attorniata dal profumo dei fiori, dai sorrisi della gente e dal suono intenso del mare. Il suo cuore si riempie di sensazioni ed emozioni a tal punto che la sua indole irrequieta la spinge  a fare una nuova scelta: ridisegnare il suo futuro.

Capisce di dover seguire i suoi sogni e torna a casa con una valigia piena di nuove idee.

Apre un’attività e si trasforma per magia ne “La Sposa degli Alberi”.

E proprio di magia sembra trattarsi, quando si entra nel suo laboratorio.

Un piccolo angolino di pace, nascosto dal caos della città; qui il tempo sembra essersi fermato.

Piccole mani fatate danno vita a creazioni di ogni tipo, realizzazioni che nascono per personalizzare al meglio ogni singolo dettaglio che andrà a caratterizzare in maniera esclusiva il vostro evento speciale.

Nel suo laboratorio sembra che ogni sogno possa diventare realtà. Insieme a voi analizzerà ogni vostro desiderio e dopo uno studio ed una elaborazione attenta del progetto vi renderà partecipi a 360° di ogni singolo elemento che renderà unica e speciale ogni singola creazione.

Nascono così dei veri e propri percorsi a tema.

Il Tableau Plan, la presentazione delle bomboniere e il guestbook diventano una scenografia. Un’istallazione dinamica che coinvolge gli ospiti sin dal loro ingresso al ricevimento.

Il suo lavoro infatti non si limita alla realizzazione personalizzata e dettagliata di ogni singolo elemento che caratterizza l’evento: partecipazioni, tableau plan, guestbook, bomboniera o/e confezionamento, segnaposto,confettata, lancio del riso e/o wedding bag, ma in qualcosa di più… L’allestimento a tema!

Quel giorno, quel fatidico giorno, sarete sicuri che tutto avrà un senso… perché niente sarà lasciato al caso. Tutto sarà presentato a regola d’arte da chi l’ha magicamente pensato, progettato e realizzato.

Credetemi, non potrete far a meno di riconoscere il suo tocco… e la sua firma!

Ma conosciamola meglio.

I:             Ciao Mary, Benvenuta!

M:          Ciao cara Catelyn 🙂

I:             Parlaci di te, chi è “La Sposa degli Alberi” e come nasce questa tua passione?

M:          Beh, devo dire che la tua presentazione già parla in maniera molto esaustiva di me e ti ringrazio.

“La Sposa degli Alberi” è un progetto, un sogno. Dopo alcuni anni di teatro e di cinema mi sono resa conto che avevo una missione ben più divertente e soddisfacente che quella di eseguire l’arte. Avevo bisogno di creare l’arte. E in quale occasione migliore se non per gli eventi? Momenti di gioia, felicità e magia…

In molti mi definiscono una eterna sognatrice e devo dire che in questa definizione mi ci ritrovo in pieno, pertanto, data questa indole, credo che dare sfogo alla mia creatività, alle mie mille idee in funzione degli altri e dei loro sogni sia di certo la strada più giusta per me.

I:             Di cosa ti occupi esattamente?

M:          Mi occupo appunto di eventi, per lo più di Matrimoni, come già accennato nella tua presentazione.

Sono affascinata dai matrimoni a tema, dai matrimoni con carattere e personalità. Mi piace che tutto sia curato nel più piccolo dettaglio. Nulla deve sfuggire all’attenzione. Perché unico ed esclusivo.

Mi occupo della realizzazione di tutta la sfera decorativa di un evento e, come ciliegina sulla torta nonché come novità in assoluto, mi riservo di poterla curare e presentare ad hoc in location per l’evento.

Credo che molto spesso si sottovaluti l’importanza del dettaglio e della cura con cui questo possa essere visibile. Mi spiego meglio: quante volte vi sarà capitato durante un matrimonio di vedere quei poveri  camerieri  tuttofare cercare di raccapezzarsi tra i nomi del tavolo facendo riferimento al tableau plan, sistemare alla meglio i segnaposto e provare a dare un minimo di senso all’esposizione delle bomboniere sul tavolo? Credo che sia proprio qui il punto, a oggi manca una figura che si occupi nello specifico della caratterizzazione di tutto ciò che fa da cornice a un occasione importante, soprattutto quando si parla di matrimonio.

Qui entra in gioco la mia figura che si distacca fortemente dal ruolo di wedding planner, ci tengo a precisarlo per correttezza, e assume in pieno il ruolo di Art creator, come spiegavo nella mia prima risposta.

I:             Non ho potuto fare a meno di notare che hai anche una collezione di bigiotteria, fa parte sempre dello stesso progetto?

Beh sarò sincera quella delle collanine è una mera e propria passione che diventa  divertimento a tutti gli effetti. Mi diletto anche nella creazione di queste semplici e simpatiche collanine personalizzate perché ho sempre pensato che a volte la preziosità di un “gioiello” non è soltanto quanto possa valere in termini economici ma soprattutto per il suo significato. Così ho pensato di creare la “Safety Pin collection”, una collezione ispirata e personalizzabile caratterizzata da piccoli ciondoli made in London e delicati punti luce Swarovski.

I:             Come possiamo trovarti e contattarti?

M:          Mi troverete facilmente sul web, cercandomi in diversi modi:

Il sito ufficiale: www.lasposadeglialberi.it

La  pagina Facebook DI “La Sposa degli Alberi“:  QUI

Su Twitter: QUI

La pagina facebook “Safety Pin collection”: QUI

… E chiaramente sarò ben lieta di ospitarvi nel mio magico mondo per due chiacchiere in compagnia di un the o un caffè!  ^__^

I: Grazie mille Mary, per essere passata nella mia cucina.

…E noi…. Che aspettiamo ad andarla a trovare?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Buon pomeriggio a tutti

LadyC