Il mio secondo esperimento con Fornetto Versilia

E così ero incinta, annoiata e soprattutto AFFAMATA; Scorrevo noiosamente le pagine di Facebook, quando sbadatamente leggo “Versilia” e una bellissima foto di un mega Ciambellone. Torno su col ditino e cerco di capire di cosa si tratti.

Ne rimango stupita-basita-sconvolta-sconcertata!!!!

Porcamiseria!!!! mi rendo conto che nella mia cucina piena di aggeggi per la cucina…manca LUI….IL FORNETTO VERSILIA!!!!

Prima cosa su tutte, chiamo la mia nonna e la rimprovero di non avermene mai parlato.

Poi, indago se in famiglia ne abbiamo uno, niente da fare , nessuno ne ha mai visto uno.

In ultimo, contatto Maritozzo e comunico lui che sto per acquistare un altro “ARNESE DA CUCINA” che desidero tantissimo;

E già Maritozzo trema all’idea di un ennesima spesa pazzaCHISSAQUANTOVUOLESPENDESTAVOLTA!!!

Ma ne rimane stupito anche Lui;

Il fornetto versilia è un ARNESEDACUCINA economico e antico;

Veniva utilizzato dalle nostre nonne per cucinare ciambelloni…e non solo!!! E’ una pentola in alluminio, composta da teglia coperchio e spargifiamma. Pentola ecologica e a basso consumo (che fa tanto felice il mio uomo di casa tirchioassaiiii).

Si può acquistare online (Figuratevi se Amazon poteva non averlo!!!) o nei grandi casalinghi.

Il prezzo si aggira tra i 15 e i 30 euro, a seconda del modello.

Esistono almeno tre dimensioni: 24/26 o 28 cm.

Si utilizza come una normale teglia, ma sul fornello, non può andare in forno!

I tempi di cottura sono gli stessi, e anche le ricette sono replicabili quelle da forno tradizionale;

nel caso però vogliate il mega ciambellone, ci sono delle interessanti ricette online;

Su facebook c’è un bel gruppo che ne tratta e da spunti continui per ricette di ogni tipo! Qui trovate anche le ricette salate.

Se avete domande, chiedetemi pure, per quello che posso vi aiuterò volentieri! J

Durante la gravidanza ho fatto un primo tentativo, ciambellone molto alto, ma il gusto non mi ha soddisfatta.

Inoltre si è bruciato molto il centro, cosa che a quanto leggo dal gruppo su Facebook, è molto comune. (Qui sotto la foto del primo tentativo)

Ieri sera Io, Maritozzo e la Gigia (alias della bimba chiacchierona), abbiamo deciso (tutti insieme eh) di fare un secondo tentativo con il mio Fornetto, e allora tutti all’opera, La Gigia dirigeva i lavori dal suo Trono arancione!!!
Risultato: Ciambellone più basso, ma molto molto buono!!!

“Ciambellone Mele e Cioccolato”

20161017_211303.jpg

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 200gr di zucchero
  • 120 ml di olio di semi
  • Un bicchiere di latte (o un vasetto di yogurt)
  • 250gr di farina
  • 1 bustina di lievito
  • Cannella
  • ¾ mele tagliate a tocchetti (io ne ho messe sei e sono davvero troppe!!!)
  • 70/100gr di cioccolato fondente

Procedimento:

Ho inserito gli ingredienti uno per volta nella planetaria.

Ho fatto montare le uova con lo zucchero. Aggiunto a filo l’olio, poi una volta assorbito ho aggiunto un vasetto di yogurt alle pere (o il bicchiere di latte).

Mischio in una ciotola farina e lievito, e con la frusta ancora in funzione aggiungo il mix, un cucchiaio per volta, al composto .

Cannella a piacere.

Prendo il blocco di cioccolata e lo grattugio.

Aggiungo poi con un leccapentole i tocchetti di mela e la cioccolata grattugiata.

Prendo il fornetto e lo ungo per bene prima della cottura.

Si può oliare e infarinare. O imburrare e foderare di pangrattato. L’importante è ungere benissimo tutta la superficie  – specialmente le pareti del foro centrale – ;

Dopo averla imburrata /unta possiamo versare il composto del ciambellone.

20161017_191716.jpg

20161017_191906.jpg

N.B. Io ho messo delle fettine di mela sul fondo, ma le sconsiglio, non fanno altro che rendere più umido il dolce e non si notano, poichè “il sopra del dolce” rimane quello a vista, quindi  a mio avviso bastano i tocchetti!

Posizionare per la cottura uno spargifiamma a rete sul fornello medio. Sopra di questo mettiamo lo spargifiamma del Versilia, e infine la pentola sopra, con il coperchio. Lasciare cuocere 50/60 minuti con il coperchio chiuso e la fiamma al minimo.

NON APRIRE MAI IL COPERCHIO PRIMA DI POCHI MINUTI ALLA FINE O POTREBBE SGONFIARSI IL DOLCE!!!!

Verificare di tanto in tanto la cottura con l’aiuto di uno stecchino lungo, attraverso i forellini del coperchio.

img-20161017-wa0044.jpeg

Attendere che il ciambellone si sia freddato e TA-DAAAAAAAAAAAAAAAA

MERENDA PRONTA!!!!!

QUA è DURATA BEN POCO…MA POCO POCO…..!!!!

20161018_090417.jpg

E la Gigia….. ROSICA UN PO!!!

Buon appetito

LadyC.

Dolci Avanzi..

Veloce veloce…Un dolcetto senza tante pretese, per quando hai una voglia di dolce irrefrenabile ed improvvisa….

wpid-20150123_220201.jpg

Ingredienti:

-1 rotolo di pasta sfoglia confezionato (di qualsiasi forma, abbiamo fame e abbiamo fretta!)

-1 mela (quelle che rimangono in fondo al portafrutta un po’ ammaccate e tristi)

-1 radice di zenzero (se non la avete fresca non siete più miei amici! Ma va bene anche quello in polvere…giusto perchè siete voi..)

-Uvetta q.b.

-Noci q.b.

-Cannella in polvere

-Marmellata (vanno benissimo quei barattoli che hanno preso ormai la residenza nel vostro frigo dall’anno X, consigliati rabarbaro, albicocca o arancia)

 

Procedimento:

Accendete il forno a 180°.

Aprite la pasta sfoglia e con un cucchiaio spalmate abbondante marmellata sul fondo, evitando 2/3 cm di bordo.

Prendete un pelapatate. Sbucciate la mela.

Una volta eliminata la buccia della mela, continuate a tagliare la polpa della mela con il pelapatate,

ottenendo delle “sfogliette” di mela.

Disponete le mele sulla marmellata insieme all’uvetta e alle noci sbriciolate tra le mani.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per ultima cosa, prendo la radice di zenzero la sbuccio e la grattugio sul composto.

Chiudiamo i lembi di sfoglia creando una “torta”, se tonda come nel mio caso. Se avete una sfoglia rettangolare potete arrotolarla come fosse uno strudel.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Verso la cannella in polvere sopra la nostra creaturina dolciosa, e inforno per circa 40 minuti.

wpid-20150123_211426.jpg

Vi avverto, non durerà molto!!! 🙂

Ed ecco a voi una tortina dolce dolce, buona buona  che fa tanto bene all’anima….e vi elimina un po’ di avanzi!

Buon dolcetto!!

LadyC.

 

Salvate il soldato Catelyn…magari con un “Crumble di Mele” :)

E’ circa una settimana che prometto di scrivere la ricetta del Crumble, ma prima il rientro a lavoro, poi i miei 4 giorni di febbre a 39 fissi fissi che proprio non mi volevano lasciare, mi hanno fatto tardare.

Diciamo che per i primi due giorni e mezzo, non potevo vedere nemmeno le schermo del cellulare, da ieri ho ricominciato a vedere facebook, e oggi, mi sono resa conto di essermi persa di tutto sui miei siti di vendita online.

Per la precisione mi sono persa Homedics, Gattinoni, Meridiana, Beurer e due o tre marche di accessori per cucina…

e non voglio sapere cosa è già scaduto, o mi prende un colpo.

Io che ogni mattina, non mi alzo dal letto, se prima non ho visualizzato le offerte della giornata, in questi giorni, proprio non mi sono alzata dal letto, e se mi chiamavi, eri un nemico!!!!

Ma torniamo a noi.

Sabato sera siamo tornati da Dublino.

E’ domenica e dato che durante la vacanza non avevamo mangiato abbastanza (………!!……..) decido di fare un Crumble di mele.

Ma non è colpa mia… “No, No,no!!!

Continua a leggere